Cuochi si nasce, famosi si diventa, un libro le ricette dei vip per Fondazione Paideia, Fabbrica Eos, Milano

Presentata questa sera a Milano alla Fabbrica EOS  da Paola Giubergia, consigliere Fondazione Paideia, Luca Glebb ed Elisabetta Oropallo, curatrice del libro con le ricette dei vip (80), per Fondazione Paideia:  Cuochi si nasce, famosi si diventa.
L’intero ricavato della pregevole iniziativa della Fondazione Paideia 
sarà devoluto alla costruzione del Centro Paideia di Torino, un polo di 3000 metri quadrati per la riabilitazione infantile e uno spazio di inclusione e socializzazione per le famiglie che verrà completato entro il 2017.
La Fondazione ogni giorno si impegna per restituire fiducia e serenità a bambini e famiglie in difficoltà. Perché nessuna famiglia possa sentirsi sola e nessun bambino escluso.

libro-paola-e-betty-con-credit

Cuochi si nasce, famosi si diventa: in un libro le ricette dei vip per Paideia.
Quali sono i piatti preferiti di Piero e Alberto Angela?
Qual è il segreto del tiramisù di Francesco Totti?
Che cosa ricordano i tortellini a Gianni Morandi?
Come si è “convertito” Fabio Volo dal taleggio alla quinoa?
Che cosa ama mangiare Christian Greco, direttore del Museo Egizio di Torino, appena arriva in Egitto?
Quale ricetta ha insegnato “nonno Rodolfo” a Rudy Zerbi?

Martedì 29 novembre 2016 ore 19.00
FABBRICA EOS, Piazzale Baiamonti 2 – Milano – info@fabbricaeos.it – 
www.fabbricaeos.it


Cucina e solidarietà: sono questi gli ingredienti vincenti per unire 80 personaggi famosi legati al mondo dello spettacolo, della cultura, della musica e dello sport che hanno raccontato la loro ricetta del cuore per la realizzazione del libro “Cuochi si nasce, famosi si diventa”, un’iniziativa solidale a favore della Fondazione Paideia.
Il libro, disponibile online con un’offerta a partire da €. 20 (+ €. 5  per spese di spedizione), presso il Paideia Christmas Shop (piazza Solferino 9, Torino) e in alcuni negozi selezionati , raccoglie le ricette di cucina preferite da molti personaggi noti al grande pubblico: perché le sanno cucinare alla perfezione, perché ricordano la loro infanzia o semplicemente perché meglio rappresentano il loro stile di vita o le loro abitudini alimentari.
Tante ricette classiche e dal sapore tipicamente familiare, come i tortellini, il minestrone, il ciambellone, fino alle più complesse come la torta pasqualina, il bollito alla piemontese e la ribollita. Non mancano le sorprese “d’autore”: il wafer di fegatini toscani e un’inedita tartare di tonno con frutta mista.
L’intero ricavato dell’iniziativa sarà devoluto alla costruzione del Centro Paideia di Torino, un polo di 3000 metri quadrati per la riabilitazione infantile e uno spazio di inclusione e socializzazione per le famiglie che verrà completato entro il 2017.


Fondazione PAIDEIA o­nlus
Piazza Solferino 9b
10121 Torino – Italy
Tel. 011 5520236 – fax 011 5520453 – info@fondazionepaideia.it – www.fondazionepaideia.it

Condividi su:

I commenti sono chiusi