Ettore Scola (Trevico (AV), 10/05/1931- Roma, 19/01/2016)

Ettore Scola, (Trevico (AV), 10/05/1931 – Roma, 19/01/2016), il suo cuore si è fermato “per stanchezza“. Giovedì alle 10.30 l’omaggio alla Casa del Cinema.
Un icona del cinema italiano, regista e sceneggiatore, grottecsco, ironico, impegnato, noto soprattutto per aver diretto capolavori come C’eravamo tanto amati (1974), Brutti, sporchi e cattivi (1976), Una giornata particolare (1977), La terrazza (1980), Ballando ballando (1984), Maccheroni (1985) e La famiglia (1987).
Con Ettore Scola scompare un protagonista del cinema italiano. La cultura e lo spettacolo mondiali perdono un grande maestro che ha raccontato, con acume e sensibilità straordinari, vicende, personaggi e periodi della nostra storia contemporanea“.
Sergio Mattarella


Filmografia
Se permettete parliamo di donne (1964)
Thrilling (1965) – episodio Il vittimista
La congiuntura (1965)
L’arcidiavolo (1966)
Riusciranno i nostri eroi a ritrovare l’amico misteriosamente scomparso in Africa? (1968)
Il commissario Pepe (1969)
Dramma della gelosia – Tutti i particolari in cronaca (1970)
Permette? Rocco Papaleo (1971)
Festival dell’Unità 1972 (1972) – cortometraggio documentaristico
La più bella serata della mia vita (1972)
Trevico-Torino – Viaggio nel Fiat-Nam (1973)
Festival Unità (1973) – documentario
C’eravamo tanto amati (1974)
Carosello per la campagna referendaria sul divorzio (1975) – cortometraggio documentaristico
Brutti, sporchi e cattivi (1976)
Signore e signori, buonanotte (1976)
Una giornata particolare (1977)
I nuovi mostri (1977) – episodi L’uccellino della Val Padana, Il sospetto, Hostaria, Come una regina, Cittadino esemplare, Sequestro di persona cara ed Elogio funebre
La terrazza (1980)
Passione d’amore (1981)
Vorrei che volo (1982) – documentario
Il mondo nuovo (La Nuit de Varennes) (1982)
Ballando ballando (1983)
L’addio a Enrico Berlinguer (1984) – cortometraggio documentaristico
Maccheroni (1985)
Imago urbis (1987) – documentario collettivo
La famiglia (1987)
Splendor (1989)
Che ora è? (1989)
Il viaggio di Capitan Fracassa (1990)
Mario, Maria e Mario (1993)
Romanzo di un giovane povero (1995)
I corti italiani (1997) – episodio 1943-1997
La cena (1998)
Concorrenza sleale (2001)
Un altro mondo è possibile (2001) – documentario collettivo
Lettere dalla Palestina (2002) – documentario collettivo
Gente di Roma (2003)
Che strano chiamarsi Federico (2013)


 

Sceneggiature
• Canzoni di mezzo secolo (1952)
Fermi tutti… arrivo io! (1953)
Due notti con Cleopatra (1953)
Canzoni, canzoni, canzoni (1953)
Ridere! Ridere! Ridere!, regia di Edoardo Anton (1954)
Gran varietà (1954)
Amori di mezzo secolo (1954) – episodi Girandola 1910 e Dopoguerra 1920
Accadde al commissariato (1954)
Una parigina a Roma (1954)
Un americano a Roma (1954)
Rosso e nero (1955)
Buonanotte… avvocato! (1955)
Accadde al penitenziario (1955)
I pappagalli (1955)
Lo scapolo (1955)
Mi permette, babbo! (1956)
Guardia, guardia scelta, brigadiere e maresciallo (1956)
I giorni più belli (1956)
Il conte Max (1957)
Primo amore (1958)
Non sono più guaglione, regia di Domenico Paolella (1958)
Il marito (1958)
Totò nella luna (1958)
Nel blu dipinto di blu, regia di Piero Tellini (1959)
Il nemico di mia moglie, regia di Gianni Puccini e Gabriele Palmieri (1959)
Guardatele ma non toccatele (1959)
Il mattatore (1960)
Nata di marzo (1960)
Adua e le compagne (1960)
Il carabiniere a cavallo (1961)
Fantasmi a Roma (1961)
Le pillole di Ercole (1961)
Anni ruggenti (1962)
Il sorpasso (1962)
La parmigiana (1963)
La marcia su Roma (1963)
I cuori infranti (1963) – episodio E vissero felici
L’amore difficile (1963) – episodio Le donne, L’avaro e L’avventura di un soldato
Il successo (1963)
I mostri (1963)
Follie d’estate (1963)
La visita (1963)
Alta infedeltà (1964)
Se permettete parliamo di donne (1964)
Il magnifico cornuto (1964)
Thrilling (1965) – episodio Il vittimista
Il gaucho (1965)
La congiuntura (1965)
I complessi (1965) – episodio Una giornata decisiva
Io la conoscevo bene (1965)
Made in Italy (1965)
L’arcidiavolo (1966)
Le dolci signore, regia di Luigi Zampa (1968)
Il profeta (1968)
Riusciranno i nostri eroi a ritrovare l’amico misteriosamente scomparso in Africa? (1968)
Il commissario Pepe (1969)
Dramma della gelosia – Tutti i particolari in cronaca (1970)
Permette? Rocco Papaleo (1971)
Noi donne siamo fatte così (1971)
La più bella serata della mia vita (1972)
Trevico-Torino – Viaggio nel Fiat-Nam (1973)
C’eravamo tanto amati (1974)
Il silenzio è complicità, regia di Laura Betti (1976)
Brutti sporchi e cattivi (1976)
Signore e signori, buonanotte (1976)
Una giornata particolare (1977)
I nuovi mostri (1977)
La terrazza (1980)
Passione d’amore (1981)
Il mondo nuovo (1982)
Ballando ballando (1983)
Cuori nella tormenta (1984)
Maccheroni (1985)
La famiglia (1987)
Splendor (1989)
Che ora è? (1989)
Il viaggio di Capitan Fracassa (1990)
Mario, Maria e Mario (1993)
Romanzo di un giovane povero (1995)
Passion (1996) (TV)
I corti italiani (1997) – episodio 1943-1997
1943-1997 (1997)
La cena (1998)
Concorrenza sleale (2001)
Gente di Roma (2003)


Premi cinematografici
Festival di Cannes
• 1976: miglior regia – Brutti, sporchi e cattivi
David di Donatello
• 1978: miglior regia
• 1983: miglior sceneggiatura
• 1984: miglior film
• 1984: miglior regia
• 1987: miglior film
• 1987: miglior regia
• 1987: miglior sceneggiatura
• 2011: David alla carriera
Festival cinematografico internazionale di Mosca
• 1975: Gran Premio per C’eravamo tanto amati
Efebo d’oro Premio Internazionale Cinema-Narrativa

• 1981 per il film Passione d’amore tratto dal romanzo Fosca di Iginio Ugo Tarchetti
• 1991 per il film Il viaggio di Capitan Fracassa tratto dal romanzo di Théophile Gautier
Torino Film Festiva
• 2012: Gran Premio Torino (restituisce il premio, promettendo di tornare a riprenderselo se si concluderà positivamente la vicenda dei lavoratori precari operanti presso il Museo nazionale del Cinema)
Premio Oscar
• 1978: nomination Oscar al miglior film straniero per Una giornata particolare
• 1979: nomination Oscar al miglior film straniero per I nuovi mostri
• 1984: nomination Oscar al miglior film straniero per Ballando ballando (Algeria)
• 1988: nomination Oscar al miglior film straniero per La famiglia
Biennale di Venezia
• 2013: Premio Jaeger-leCoultre Glory to the Filmmaker per Che strano chiamarsi Federico


 

Onoreficenze
• Cavaliere di gran croce dell’Ordine al merito della Repubblica italiana “Di iniziativa del Presidente della Repubblica” – Roma, 28 maggio 2003[8] • Commendatore dell’Ordine al merito della Repubblica italiana – 2 giugno 1995
• Medaglia d’oro ai benemeriti della cultura e dell’arte “Per la particolarità del suo cinema che è quella di lasciare degli spazi al pubblico, spazi di riflessione autonoma nei quali ognuno può trovare se stesso, i propri sogni, impulsi, desideri, delusioni. È considerato uno dei massimi registi italiani, per molti un maestro” – Roma, 21 febbraio 2001
Cittadinanza Onoraria conferita dal Comune di Viareggio il 21/11/2013

I commenti sono chiusi