SiteLock

La nostra ultima intervista a Dario Fò di Gianni Marussi all’Accademia di Brera e a Palazzo Reale, 24 marzo 2014


"Se non possedessi questa facilità naturale del raccontare attraverso le immagini, sarei un mediocre scrittore di testi teatrali, ma anche di favole o di grotteschi satirici!"

Dario Fò intervistato da Gianni Marussi all'Accademia di Brera e a Palazzo Reale in occasione della sua antologica "Lazzi Sberleffi Dipinti" il 24 marzo 2012.
Milano ha celebrato Dario Fo con la prima grande mostra dei suoi lavori pittorici e la  sua bottega d'artista.
Straordinario uomo di teatro e Premio Nobel per la letteratura nel 1997, pittore innanzi tutto, anche nel suo teatro, come ben documenta la mostra, in unicum con il teatro e la scrittura.
A Brera ha avuto come maestri Achille Funi, Carlo Carrà e Aldo Carpi, coltivando la passione per l’affresco, testimoniata anche nelle lezioni-spettacolo su Giotto e Pietro Cavallini, su Mantegna e Giulio Romano, su Michelangelo e Leonardo, su Raffaello, Caravaggio e Correggio, messe in piazza, in giro per l’Italia, come si conviene a un maestro della commedia dell’arte.
In mostra interprete e magister per i visitatori in un tour affascinante dentro le sue opere e nel profondo significato di cultura, coniugata all’impegno sociale.
Più di 400 opere: un balletto di pitture a olio su tela, collages, arazzi, monumentali acrilici, disegni, schizzi, acquarelli, bozzetti di costumi, fondali, ampie scenografie, locandine e stampe assieme a oggetti di scena, maschere, marionette e burattini.
La sequenza temporale ne è sconvolta. Infatti la mostra termina con i primi studi fino alla frequentazione dell’Accademia di Brera.
L’incontro nel 1952 con Franca Rame, erede di una famiglia di artisti girovaghi che dal ‘600 ha operato nella commedia dell’arte, gli fece scoprire la satira come strumento fondamentale per la sua elaborazione artistica.
Un fitto gioco di rimandi e corrispondenze tra pittura, scultura e architettura, in rapporto costante con il teatro e la letteratura, dai lavori ispirati alle incisioni rupestri, dalla classicità greca e romana alla ieratica e sacrale preziosità dei mosaici bizantini, sino al Medioevo e dal Rinascimento ai nostri giorni.
Le regie delle opere rossiniane restituiscono il suo valore di uomo di palcoscenico e non solo: Il Barbiere di Siviglia (1987), L’Italiana in Algeri (1994), La Gazzetta (2001) e Il Viaggio a Reims (2002), in cui Fo costruisce la più consistente documentazione, un’impressionante serie di tavole e disegni, molti dei quali presenti in mostra accanto a quelli dedicati al teatro di Molière e all’”Histoire du soldat” di Stravinsky, da lui rivisitato e allestito al Teatro alla Scala nel 1978.
Nella sala centrale il corpus teatrale di Fo, in cui tutto si sposa e affascina, dai disegni ai fondali, dai manichini e alle maschere in uno scoppiettare, che profuma di teatro, come se si fosse avanti e dietro le quinte, spettatori e attori a nostra volta. Un omaggio alla sacralità della commedia dell’arte di cui Fo ne è il mentore assoluto.
Video dappertutto con la voce di Fo che ti accompagna.
Documentata anche ovviamente la stagione della Palazzina Liberty, del Collettivo Teatrale La Comune, fondato con Franca Rame nel 1974. 

Dario Fo
foto © Gianni Marussi


Date Mostra: dal 24 marzo al 3 giugno 2012
Bottega d'artista: 13 -18 marzo 2012, dalle 10.00 alle 12.30 su prenotazione al numero 02.54913, dalle 12.30 alle 17.30, ingresso libero fino ad esaurimento posti.
Date Eventi e incontri: Il programma disponibile sul sito www.mostradariofo.it 
Mostra: Comune di Milano, Cultura - Palazzo Reale - Compagnia FO-RAME - Fondazione Antonio Mazzotta
A cura di: Felice Cappa 
Progetto allestimento: Domenico Nicolamarino 
Orari: Lunedì 14.30- 19.30. Martedì, mercoledì, venerdì, domenica 09.30-19.30. Giovedì e sabato 09.30-22.30
Prenotazioni: 02 54913
Biglietti: 9 € intero - 7,50 € ridotto - 4,50 € ridotto speciale
Visite guidate: Ad Artem - tel. 02.6597728 - fax 02.6599269
Catalogo: Edizioni Gabriele Mazzotta

Palazzo Reale
Piazza Del Duomo 12
20122 Milano
T. +39 02875672 - www.comune.milano.it/palazzoreale - www.mostradariofo.it 

Dario Fò

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

Print Friendly, PDF & Email
(Visited 1 times, 1 visits today)
Condividi su:

I commenti sono chiusi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi